All’Highlands Institute il primo liceo linguistico in 4 anni della Capitale

L’Highlands Institute di Roma è tra le 100 scuole secondarie di secondo grado di tutta Italia che sono state selezionate per la sperimentazione di un percorso di studio quadriennale, con l’intento di allineare il nostro sistema scolastico a quello di quasi tutti i paesi europei.

Sono quindi aperte le iscrizioni al Liceo linguistico internazionale quadriennale che avrà un piano di studi improntato alla didattica interdisciplinare e interattiva.

Il piano di studi è organizzato di unità didattiche e aree tematiche multidisciplinari, che prevedono cioè la co-presenza in aula di docenti di più materie, i quali collaborano anche alla programmazione delle lezioni stesse. Si tratta di una modalità di apprendimento che predilige attività laboratoriali e la cooperazione tra gli studenti, nella quale i docenti abbandonano le lezioni frontali ex cathedra per proporsi cometutor e motivatori per gli alunni.

L’apprendimento interattivo sarà agevolato anche dall’uso delle tecnologie digitali e delle mappe tematiche.

Il ciclo di lezioni settimanali in aula si alternerà inoltre a settimane in cui la didattica sarà svolta interamente in laboratori esperienziali multidisciplinari.

L’orario settimanale prevede 30 ore nel primo biennio e 32 nel secondo, con lezioni dal lunedì al venerdì e da due a quattro giornate nell’arco dell’anno scolastico, di sabato, per le verifiche multidisciplinari.

Al monte ore annuale si aggiungeranno i moduli formativi e gli stage in azienda, per il percorso di Alternanza Scuola Lavoro, svolti per lo più in orario curriculare e nel mese di giugno.

Tra gli insegnamenti curricolari, è previsto l’insegnamento delle tre lingue maggiormente parlate,Inglese, Francese e Spagnolo,per le quali, oltre alle ore di insegnamento di “Lingua e cultura”, sono previste anche quelle di“laboratorio di Conversazione”; in Inglese vengono inoltre svolti gli insegnamenti IGCSE del percorso Cambridge – English as a Second Language, Global Perspectives, Geography e Information and CommunicationTechonology(ICT) – e le materie scientifiche, con metodo CLIL (Content and Language Integrated Learning).

L’insegnamento di Storia dell’Arte viene veicolato interamente in Spagnolo a partire dal II anno, così come l’insegnamento di Religione Cattolica, fin dal I anno.

Per il potenziamento del Francese è previsto per i ragazzi, in orario curriculare, un laboratorio di teatro in lingua.

Oltre a questi aspetti di potenziamento prettamente linguistico, la vocazione internazionale di questo nuovo liceo quadriennale ha condotto a progettare il piano di studi integrando il curricolo proprio del Liceo Linguistico con i suddetti insegnamenti del percorso Cambridge,che hanno anche l’importante ruolo di veicolare le metodologie didattiche anglosassoni, più incentrate sull’interazione tra docente e discente, sulla sperimentazione diretta e la sulla cooperazione tra studenti.

Gli studenti avranno inoltre la possibilità di costruire un curriculum personalizzato, mediante la scelta di insegnamenti opzionali nelle tre macro-aree: internazionale, di cittadinanza attiva e di cultura e società.Le aree tematiche individuate sono tutte orientate a sviluppare nello studente il criticalthinking, un metodo di studio autonomo ed una preparazione all’approfondimento di temi legati alla realtà geo-politica ed economica del mondo contemporaneo, con un’apertura alle nuove frontiere della globalizzazione culturale, senza tralasciare le radici storiche della cultura latina.

La possibilità dei ragazzi di scegliere come comporre il proprio piano di studi li rende parte attiva del loro processo di formazione.

Resterà invariata l’impronta degli altri licei Highlands comunque incentrata sull’internazionalità (in particolare con l’integrazione del curriculum Cambridge, la didattica CLIL, la preparazione per gli esami IGCSE, stage e field work all’estero), sull’uso delle tecnologiee sull’orientamento lungo tutto il percorso scolastico e fino alla scelta ed alle pratiche per l’iscrizione all’università.

Intanto l’Highlands Institute festeggia il suo ventesimo anno di attivitàe richiama tutti gli ex alunni per un raduno che si svolgerà in aprile. Qui il format per iscriversi.

Per saperne di più: www.highlandsroma.com

Comparte esto: